previsioni domani

Radar Piogge

Altre "tesi" sulle Origini

Una delle tesi  più accreditate, o meglio la più realistica  da tenere più in considerazione, afferma  che la popolazione di  Nunziata,  proveniva  per  la  maggior  parte  da  Mascali, fino  ad arrivare  al punto, di eguagliare, come numero di abitanti, la stessa Mascali. 

Ad esempio nel 1901 si davano a Nunziata circa 2500 abitanti, mentre Mascali ne aveva circa 2600, infatti il territorio, prendeva il nome di "Comune di Mascali-Annunziata".

Nella seconda  metà del '700, Nunziata era l'unico  centro  della "Contea di Mascali", insieme  a Mascali e Giarre, ad avere una scuola.

Sempre  nello  stesso  periodo, il  canonico  Giuseppe  Recupero,  scriveva  dell'esistenza, poco  sopra Mascali, del  "Castello  dell'Annunziata",  dove  si  trovavano  vene  abbondanti di acque. Il fatto che si parlasse di un "Castello", fa pensare  che esistesse  una struttura  fortificata, presumibilmente  ormai  in rovina  e della quale non sono rimasti ne resti ne ricordi. 

Proprio il fatto che  la zona fosse ricca di sorgenti d'acqua, giustifica la dedica a "Maria SS. dell'Itria" della Chiesa Madre di Nunziata.

Un altro  aspetto da non  sottovalutare, anzi da tenere molto in considerazione, riguarda il fatto che la zona che va da Marina  di Cottone (Fiumefreddo), fino  a Sant'Anna  (altra frazione di Mascali), era   una  zona molto paludosa, le cui acque  erano  particolarmente  stagnanti  e  mefitiche,  anche  a  causa  di  un  conetto  vulcanico  posto  nella zona denominata "Gurna" che eruttava nelle acque, magma solforoso. 

Proprio  per  questi  motivi, i  terreni  di  queste  zone  non erano affatto coltivabili e tutto sommato non'era nemmeno possibile  abitarci.  Infatti  le  persone  preferivano  spostarsi  il  più  lontano  possibile  da  quella  zona  paludosa ed inospitale e si insediavano proprio nella zona sopra Mascali.

Nasceva così l'Annunziata, intorno al '500.

Le terre a monte di Mascali, invece erano molto fertili e ricche di acque, così che la gente allontanandosi dalle paludi si trasferì in queste zone, facendo sì che si creasse un grosso borgo, e si espandesse.

Ecco  spiegate  le  ragioni  della  nascita  e   dell'espansione  di   Nunziata,  contrariamente  a   quanto  si   pensava inizialmente,  attribuendo  lo  spostamento  delle  popolazioni  più  a monte, alle scorrerie Turche, avvenute intorno la metà del '500.